Strumenti personali
Portale GSQ: Portale » Tematiche » Analisi Sensoriale » Test » Metodi Dinamici » TI (Time intensity)

TI (Time intensity)

Il Time intensity, TI, è impiegato per registrare la variazione d’intensità di uno specifico attributo sensoriale in funzione del tempo.

E' un test sensoriale dinamico che permette di registrare l'evoluzione di una determinata caratteristica sensoriale nel corso del tempo.
Il risultato è una curva d'intensità che permette di seguire l'andamento della percezione gustativa durante un assaggio.
La sessione di valutazione, di una durata complessiva di circa 40s, inizia quando ciascun giudice, portando il campione in bocca, clicca con il mouse sull’ intensità “0” di una scala d’intensità orizzontale non strutturata, riportata sul monitor del computer. In funzione dell’evoluzione d’intensità della sensazione percepita nel tempo muove il cursore lungo la scala, tornando a “0” quando lo stimolo non è più presente e terminando così la sua valutazione.

L'analisi di ciascuna curva permette di estrapolare i dati che saranno utilizzati per l'analisi della varianza e che corrispondono a: intensità massima, tempo necessario per raggiungere il plateau, durata del plateau e durata della percezione.

Il TI, dunque, focalizzandosi sull'andamento dell'intensità di un attributo alla volta, consente al panelista di concentrarsi sulle varizioni sensoriali temporali legate a processi meccanici quali la masticazione, la salivazione, il rilascio dell'aroma, fondamentali per la percezione e l'apprezzamento di un prodotto.

Ibimet sta attualmente conducendo attività di ricerca con l'utilizzo della Time Intensity nell'analisi di diversi prodotti alimentari freschi e trasformati.

 

 Grafico TI

Fifura: grafico TI relativo all'intensità dell'amaro percepita in 4 campioni di birra (serie 1-4) da un panel addestrato.

 

Articoli Scientifici di Riferimento

  • Lee, W. E., III, & Pangborn, R. M. (1986). Time–intensity: The temporal aspects of sensory perception. Food Technology, 40(11), 71–78. 82.

  • Le Révérend, F., Hidrio, C., Fernandes, A., & Aubry, V. (2008). Comparison between temporal dominance of sensation and time intensity results. Food Quality and Preference, 19, 174–178.

  • Pineau, N., Schlich, P., Cordelle, S., Mathonnière, C., Issanchou, S., Imbert, A., Rogeaux, M., Etiévant, P. & Köster, E. (2009). Temporal Dominance of Sensations: Construction of the TDS curves and comparison with time–intensity. Food Quality and Preference, 20, 450–455.

  • M. NG, J.B. Lawlor, S. Chandra, C. Chaya, L. Hewson, J. Hort (2012). Using quantitative descriptive analysis and temporal dominance of sensations analysis as complementary methods profiling commercial blackcurrant squashes. Food Quality and Preference, 25, 121-134.
  • Garmt B. Dijksterhuis and John R. Piggott (2011). Dynamic methods of sensory analysis. Trends in Food Science & Technology, 11, 284-290.

 

Azioni sul documento
  • Condividi su Facebook
  • Spedisci
  • Stampa
Creative Commons License
GSQ - Gusto, Salute, Qualità e sostenibilità nelle produzioni agroalimentari
by www.gustosalutequalita.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.