Strumenti personali
Portale GSQ: Portale » Tematiche » Analisi Sensoriale » Test » Metodi Discriminanti Qualitativi

Metodi Discriminanti Qualitativi

I test discriminanti qualitativi permettono di stabilire se una differenza sensoriale percepibile esiste tra due prodotti senza stimare l’entità della differenza.

Questi tipi di test sono ampiamente diffusi per la semplicità della procedura sperimentale, per la rapidità con cui si ottengono le informazioni e per la sensibilità nell'evidenziare piccole differenze tra i prodotti basandosi su giudizi comparativi.

Sono efficaci nel Controllo Qualità dei prodotti agroalimentari per valutare se si percepiscono eventuali differenze in seguito a cambiamenti, per esempio, nelle forniture di materie prime, nel processo di lavorazione, nel tipo di confezione, nelle condizioni di conservazione, etc.; possono essere impiegati anche nelle fasi di selezione, addestramento e monitoraggio dei giudici facenti parte del panel.

 

 I metodi discriminanti qualitativi, dettagliatamente normati, sono:



Azioni sul documento
  • Condividi su Facebook
  • Spedisci
  • Stampa
Creative Commons License
GSQ - Gusto, Salute, Qualità e sostenibilità nelle produzioni agroalimentari
by www.gustosalutequalita.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.