Strumenti personali
Portale GSQ: Portale » Tematiche » Consumer Science » Metodi qualitativi di ricerca sul consumatore » Repertory grid method

Repertory grid method

Il Repertory Grid Method (RGM) è una tecnica di intervista personale di natura comparativa.

Ha lo scopo di generare e quindi individuare una serie di costrutti, ossia di attributi percettivi, usati dal consumatore per discriminare tra categorie di prodotto.

All’intervistato viene presentata una serie di prodotti, arrangiati in triadi, adeguatamente randomizzati e bilanciati, chiedendo di descrivere con  propri costrutti in che modo due prodotti sono simili tra loro e al tempo stesso differenti dal terzo. 

Trattandosi di elicitare dei costrutti, non è necessario fare assaggiare i prodotti.

Successivamente ciasun soggetto può valutare, su una scala di giudizio (ad esempio da "per niente" a "estremamente"), tutti i prodotti per ciascun costrutto elicitato.

Il grande vantaggio del RGM è la sua natura comparativa che permette di generare facilmente un grande numero di attributi sensoriali. Gli intervistati, infatti, trovano più semplice descrivere differenze e similitudini tra un certo numero di stimoli piuttosto che descrivere le caratteristiche intrinseche di un singolo stimolo.

L'elaborazione dei risultati viene condotta con metodi statistici multivariati (Analisi Procrastica Generalizzata - GPA) in grado di identificare gli attributi che maggiormente contribuiscono a discriminare ciascuno dei prodotti presentati, eliminando i sinonimi e i termini ridondanti.

 

Pubblicazioni di Riferimento

  • Gower, J. C. (1975). Generalised Procrustes Analysis. Psychometrika, 40, 33–51.

  • Green, S. (1992). Validation and extension of the Repertory Grid Technique and Generalised Procrustes Analysis in Food Acceptability Research. PhD Thesis, University of Reading, U.K.

  • Thomson, D. M. H., & McEwan, J. A. (1988). An application of the Repertory Grid method to investigate consumer perception of food. Appetite, 8, 1–14.

  • Van Kleef, E., & Van Trijp, H. C. M. (2007). Opportunity identification in new product development and innovation in food product development. In H. MacFie (Ed.), Consumer-led food product development (pp. 321-341), BOG: Woodhead Publishing.

  • Van Kleef, E., Van Trijp, H. C. M., & Luning, P. (2005). Consumer research in the early stages of new product development: a critical review of methods and techniques. Food Quality and Preference, 16, 181–201.

 

Per approfondimenti

  • Kelly, G. A. (1955). The psychology of personal construct: A theory of personality. New York: Norton.

 

 

Azioni sul documento
  • Condividi su Facebook
  • Spedisci
  • Stampa
Creative Commons License
GSQ - Gusto, Salute, Qualità e sostenibilità nelle produzioni agroalimentari
by www.gustosalutequalita.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.