Strumenti personali
Portale GSQ: Portale » Gusto » Binomio olio-territorio nell’immaginario del consumatore: il caso dell’extravergine toscano
Gusto Salute Qualità
Oggi parliamo di ....
Analisi Sensoriale
 

Binomio olio-territorio nell’immaginario del consumatore: il caso dell’extravergine toscano

Olio extravergine e territorio, analisi di un binomio dal punto di vista del consumatore: il caso della Toscana. IV convegno nazionale di scienze sensoriali SISS.

Lavoro presentato al IV convegno nazionale di scienze sensoriali SISS (Trieste, 22-23 novembre 2012).

Nell'immaginario collettivo di una gran parte dei consumatori, la regione Toscana è uno dei territori migliori per la produzione di olio di grande qualità. Tuttavia se si considera la connotazione geografica di questa regione ci si accorge che risulta costituita da un vasto territorio caratterizzato da una grande varietà di condizioni ambientali che contribuiscono alla creazione di microclimi diversi. E’ altrettanto difficile parlare di ambiente toscano nella sua unicità anche considerandone l'aspetto storico, sociale ed economico, basti pensare alle innumerevoli trasformazioni ed evoluzioni che ha subito tale territorio dal medioevo fino ad oggi. Gioca inoltre un ruolo fondamentale l’aspetto genetico legato all’elevato numero di cultivar presenti. Tutto questo ci permette di concludere come in realtà non esista un vero e proprio “olio toscano” che possa essere descritto nella sua unicità, ma che esistano piuttosto diverse tipologie di olio toscano con proprie caratteristiche distintive. Una prospettiva diversa del rapporto tra prodotto olio di oliva e territorio può essere fornita attraverso la prospettiva del consumatore. Un consumer test tenutosi durante una manifestazione di settore ha coinvolto 542 consumatori che hanno valutato combinazioni, opportunamente randomizzate, di 6 tra 14 oli di differenti provenienze e differenti caratteristiche sensoriali. E’ stato così possibile definire quale fosse il quadro descrittivo che l'olio toscano suscita nell'immaginario collettivo dei consumatori. Analizzando i giudizi espressi sui vari oli assaggiati è stato possibile capire quali fossero realmente le preferenze dei consumatori in termini di apprezzamento degli attributi organolettici degli oli proposti. Dall’analisi di questi dati è possibile tracciare un quadro dettagliato dal quale ricavare utili informazioni in termini economici, di pianificazione produttiva e di strategia commerciale.

Azioni sul documento
  • Condividi su Facebook
  • Spedisci
  • Stampa
Creative Commons License
GSQ - Gusto, Salute, Qualità e sostenibilità nelle produzioni agroalimentari
by www.gustosalutequalita.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale 2.5 Italia License.